Foto Val di Fiemme e dintorni

Un viaggio bellissimo, fatto di forti sensazioni e di momenti di pace incredibile, Val di Fiemme, Lago di Carezza, Val Venegia con passeggiata finale a Trento e MUSE, museo delle scienze del capoluogo. Il periodo turistico ha una pausa tra la stagione invernale e quella estiva che riparte a giugno, per cui ci troviamo quasi soli in tutta la valle, nei paesi sono presenti solo gli abitanti, un po’ di difficoltà a cercare posti per rifocillarsi.

Read More

Foto Termoli 2

Dopo poco tempo mi ritrovo a Termoli, però questa volta avendo il tempo di soggiornare, ho potuto, come al mio solito approfittare della mattina all’alba, o delle ore prima del tramonto, per cui ho potuto scattare con molta calma godendo anche del borgo antico termolese, che per me è uno dei luoghi di mare più belli che abbia mai visto. Mi sono concentrato sul borgo e sul trabocco sottostante. Ma ho anche pensato al piacere del gusto, con la magnifica zuppa di pesce termolese, che può veramente il valore aggiunto ad una vacanza.

Read More

Foto Vieste e dintorni

Dopo otto anni mi ritrovo in Puglia, ho passato molto tempo in questa bellissima regione, non nascondo una certa emozione quando ho varcato i confini. Questo viaggio si è concentrato sul Gargano, che per caratteristiche geologiche sembra quasi una regione a se stante, il territorio si presenta internamente boschivo, sulla costa roccioso, con baie sabbiose. La nostra base di appoggio è Vieste, un paese arroccato sul mare con vicoli tipici del della zona, altre foto sono state realizzate nel bellissime baie e calette.

Read More

Foto Palazzo Farnese a Caprarola

Uno dei luoghi più belli mai visti, al ritorno dalla Maremma, essendo pomeriggio presto allungo verso la Tuscia e si decide di andare a visitare Palazzo Farnese a Caprarola, per finire in bellezza la breve vacanza, pochissima gente, si può visitare con molta calma, l’edificio voluto dai Farnese è un capolavoro progettato da Alessandro Farnese il Vecchio supportato da Antonio da Sangallo il giovane, ideatore della rocca a forma pentagonale fortificata tra il XV ed il XVI secolo. Affidato successivamente al Vignola, è caratterizzato da stanze dipinte, da un cortile interno e un giardino rinascimentale, gli “Orti Farnesiani” visitabili alla fine del percorso.

Read More

Foto Capalbio

Erano decenni che non andavo a Capalbio, è interessante come la memoria si azzeri, per cui posso dire che è come la prima volta che ci andassi. Origini antiche, il castello omonimo fu donato da Carlo Magno all’Abbazia di S. Anastasio e S. Vincenzo alle Tre Fontane nel 805. Nel medio evo ha un passaggio abbastanza simile per tutta la zona, dagli Aldobrandeschi ai senesi fino a giungere ai Medici che lo tennero fino al 1737 nel Granducato di Toscana.

Read More

Foto Talamone

Dopo il mare si va a Talamone, per godersi il tramonto e per cercare del buon cibo, luogo antico dalle origini etrusche e romane, Tlamun per gli etruschi, Talamo per i latini e ancor prima Telamòn per i greci. Come tanti luoghi della Toscana il periodo di massimo splendore è il medioevo, possedimento degli Aldobrandeschi, che ci hanno lasciato la splendida rocca, fu dominio dei senesi un secolo dopo. Ceduto alla Spagna nel 1559. Sicuramente famoso per essere stata una metà per i mille di Garibaldi in viaggio verso Marsala.

Read More

Foto Magliano in Toscana

Prima vera vacanza di quest’anno, destinazione Maremma zona Argentario e dintorni, per la scarsa disponibilità di posto, cerco verso l’interno, Magliano in Toscana dista pochi chilometri dalla costa della Maremma sia verso Argentario che Talamone. Appena arrivati colpisce la cinta muraria di origine medievale e rinascimentale senese; imponenti mura che delimitano il borgo, che internamente appare misto tra edifici e chiese antiche e costruzioni più recenti.

Read More

Foto Termoli Molise

Termoli è uno di quei luoghi che ho inseguito a lungo, che finalmente questa volta ho potuto visitare, a completamento di una bellissima vacanza presso la Costa dei Trabocchi nella zona di Vasto, in Abruzzo. Ha origini antichissime, addirittura preistoriche, probabilmente grazie alla posizione strategica. Chiaramente nel periodo imperiale romano, ci sono resti di ville patrizie che ne confermano l’importanza; durante le invasioni barbariche la popolazione fu costretta a lasciare la costa per rifugiarsi all’interno. Solo con i Longobardi tornò a rivivere, per aver un periodo di luce tra il XII e il XIII.

Read More